Casa Parchitello

L'immobile oggetto dell'intervento era inizialmente diviso in due unità immobiliari distinte che sono state fuse ed è stata effettuata una ridistribuzione funzionale degli spazi. L'ingresso si apre sull'ampia zona giorno che si collega al terrazzo attraverso due grandi vetrate pendent. Dalla zona giorno si accede alla grande cucina e alle tre camere da letto con i bagni. Per la pavimentazione è stato scelto un teak e una carta da parati molto tenue con grandi sfere bianche e oro decora le pareti del salone e si interrompe lungo la parete delle vetrate dove è stato posato un rivestimento in mattoncini rossi dal carattere più industriale. I bagni in resina sui toni del verdone per esaltare il teak, il lavabo e la vasca di Antonio Lupi.